Cessione del Quinto della Pensione in Convenzione

pubblicato da Prestami il 12 Novembre 2017
cessione del quinto
  • 1 Per Pensionati e dipendenti
  • 2 Anche per protestati e cattivi pagatori
  • 3 Qualsiasi finalità

Invia la richiesta per un prestito a Credem e ottieni liquidità

Fino a 60.000 € per te!

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Compilando il form le parti non hanno nessun obbligo contrattuale. I prestiti sono erogati previa approvazione di Credito Emiliano Spa per cui Prestiti My credit Srls opera in qualità di agente in attività finanziaria monomandatario promuovendo nei confronti della clientela i prodotti finanziari messi a disposizione dell’istituto erogante. La richiesta di finanziamento è condizionata al preventivo, ottenimento delle coperture assicurative dovute per legge ai sensi del DPR n. 180/50.

  • logo enasarco
  • logo inps
  • logo inpdap
  • logo noipa
  • logo dogane monopoli

Può capitare che l’importo mensile della pensione non sia sufficiente a sostenere spese improvvise o non preventivate. Per tale motivo, esistono soluzioni finanziarie proposte dalle Banche o dagli Istituti di credito per fornire prestiti ad hoc a pensionati, quale ad esempio la cessione del quinto della pensione.

Se hai superato i 65 anni di età e hai bisogno di liquidità in tempi brevi senza fornire garanzie particolari né giustificativi di spesa, la cessione del quinto della pensione è il prestito che stai cercando.

In questo articolo, illustreremo i vantaggi di questa forma di prestito personale e perché possa essere considerato il miglior finanziamento sul mercato.

Cessione del quinto della pensione

La cessione del quinto della pensione è un prestito personale a tasso fisso e non finalizzato rivolto ai pensionati pubblici e privati di qualsiasi ente previdenziale. In particolare, la cessione del quinto della pensione si caratterizza per una rata mensile di restituzione del debito che non può superare un quinto (ossia il 20%) dell’importo netto della pensione e viene trattenuta direttamente dall’ente previdenziale, che provvede poi a versarla al Finanziatore. Tramite la “Certificazione di Quota Cedibile”, l’ente previdenziale certifica la rata massima che il richiedente può cedere per il finanziamento.

Cessione del quinto della pensione: calcolo e pagamento della rata

Calcolare la rata e rimborsare il prestito è molto semplice:

  • Calcolo della rata. Per avere un primo preventivo di massima relativo all’ammontare della rata cedibile, è sufficiente considerare il 20% della pensione netta, previo rilascio della “Certificazione di Quota Cedibile” da parte dell’INPS / EX INPDAP o di altri enti previdenziali.
  • Pagamento della rata. I versamenti puntuali delle rate sono garantiti dal fatto che è l’INPS stesso o l’ente previdenziale di riferimento a detrarre in automatico la rata del prestito dal cedolino mensile della pensione.
  • Durata del prestito. Il rimborso del credito può estendersi fino a 10 anni (120 rate) ed è ottenibile fino ad 89 anni a scadenza del finanziamento.

Cessione del quinto della pensione: assicurazione inclusa

Per accedere alla cessione del quinto della pensione è obbligatorio per legge sottoscrivere una polizza assicurativa sulla vita inclusa nel contratto a tutela dei famigliari del Cedente. In caso di decesso del contraente, l’assicurazione garantisce la copertura del debito residuo al fine di non gravare sugli eredi.

Qualche anno fa era l’Inpdap a stipulare ed erogare le polizze assicurative per pensionati o dipendenti pubblici. Oggi, invece, queste vengono emesse da compagnie private e ogni Banca o Istituto finanziario la include nel contratto di prestito, senza costi aggiuntivi.

 Cessione del quinto della pensione in convenzione: procedura di rilascio prestito

Verifica se il tuo ente previdenziale ha una convezione con alcune banche o istituti di credito per avere condizioni particolarmente vantaggiose per l’accesso alla cessione del quinto della pensione in convenzione.

INPS / EX INPDAP o ENASARCO, e altri enti previdenziali (come ad esempio Cassa Forense), hanno stipulato una convenzione con banche o finanziarie per offrire benefit maggiori ai pensionati che richiedono la cessione del quinto della pensione in convenzione.

Sarà l’istituto di credito da te scelto a raccogliere tutta la documentazione necessaria per l’avvio della pratica di richiesta prestito, evitandoti la corsa agli sportelli delle filiali locali.

In dettaglio, dopo aver individuato la Banca o l’Istituto finanziario, la procedura di rilascio prestito prevede le seguenti fasi:

  1. Raccolta della documentazione e verifica dei requisiti del richiedente.

La Banca o l’Istituto finanziario richiede all’INPS o all’ente previdenziale in convenzione tutta la documentazione necessaria per la verifica dei requisiti e la preparazione del preventivo.

I documenti richiesti ai pensionati INPS EX INPDAP sono:

  • ultimo modello C.U.;
  • modello OBIS M (riepilogo della pensione);
  • ultimo cedolino;
  • carta d’identità
  • tessera sanitaria in corso di validità;
  • coordinate bancarie o libretto postale dove ricevere il finanziamento.

2. Studio del preventivo.

Confermati i requisiti, ti verrà offerto un preventivo riportante tutti i dati del finanziamento.

3.  Stipula e sottoscrizione del contratto.

Accordato il preventivo, riceverai copia del contratto assieme alla polizza assicurativa da sottoscrivere obbligatoriamente.

E’ importante che il tuo consulente finanziario raccolga la documentazione nelle fasi preliminari al fine di non avere brutte sorprese in fase contrattuale.

4. Chiusura pratica.

Dopo la firma del contratto e della polizza assicurativa, sarà la Banca o l’Istituto finanziario a seguire la procedura per l’erogazione del prestito: la copia del contratto e della polizza assicurativa sarà inoltrata telematicamente all’INPS / EX INPDAP o all’ente previdenziale in convenzione per la “Validazione del Piano Finanziario” o “Atto di Benestare”.Atto di Benestare.

5. L’Atto di Benestare

è la conferma di regolare messa in quota del prestito fatta dall’INPS / EX INPDAP o dall’ente previdenziale in convenzione per la Banca o l’Istituto di credito.

Con questa validazione si ufficializza il prestito e, dunque, si procede al versamento della liquidità tramite bonifico bancario sul tuo conto corrente o, in caso di possessori di libretto postale, tramite assegno circolare non trasferibile a te intestato.

Rinegoziazione di una cessione del quinto della pensione in corso

Finora abbiamo visto come ottenere un prestito nel caso in cui il pensionato non abbia altri finanziamenti in corso.

Se si vuole rinegoziare una cessione del quinto della pensione già in corso, bisogna tener presente che la procedura per il rilascio è la stessa, con l’aggiunta di un paio di passaggi ulteriori. Vediamoli in dettaglio. 

Innanzitutto è fondamentale fare un controllo preliminare di fattibilità della rinegoziazione della cessione del quinto della pensione.

Il consulente procederà come segue:

  • Verifica del decorso dei termini di rinnovo. Il richiedente deve aver già coperto almeno il 40% del finanziamento a meno che si proceda a un rifinanziamento di un’operazione stipulata precedentemente per 60 mesi con una nuova di durata decennale pari a 120 mesi/rate (art.39 del D.p.r. 180/50).
  • Conteggio di anticipata estinzione da richiedere alla precedente Banca o Istituto finanziario. Sul conteggio verrà indicata la somma da restituire detratta dagli interessi e i costi accessori non maturati e la data entro il quale va effettuato il versamento.

Inoltre è importante tener presente che sul Certificato di Quota Cedibile, l’INPS / EX INPDAP o l’ente previdenziale in convenzione, indica se sono presenti finanziamenti sulla tua pensione e che è necessario estinguerli prima di richiedere un nuovo prestito. Inoltre, si illustra in dettaglio l’importo della rata che stai versando regolarmente, inizio e scadenza del prestito.

 

La procedura di rinegoziazione della cessione del quinto della pensione prevede gli stessi passaggi già visti per il rilascio del primo prestito, quali la firma del contratto, l’invio della copia del plico per via telematica all’istituto e l’ottenimento dell’atto di benestare per l’erogazione della liquidità. Ma, in aggiunta, si necessita del rilascio della Lettera di Priorità.

Questa fase è quindi indispensabile solo quando sono già presenti altri prestiti sulla pensione del richiedente per garantire la corretta estinzione del debito a favore del nuovo prestito.

Infatti la Lettera di Priorità è un documento nel quale si comunica alla Banca o all’Istituto finanziario di procedere all’estinzione del precedente prestito, previa verifica dei termini.

La Banca o l’Istituto finanziario effettuerà il versamento di estinzione anticipata ed invierà all’ente previdenziale la copia del bonifico riportante il CRO (Codice Riferimento Operazione), così che l’ente previdenziale possa rilasciare l’Atto di Benestare relativo.


Cessione del doppio quinto per pensionati. Si può?

La cessione del doppio quinto o prestito delega non è consentito ai pensionati. La legge impone una sola trattenuta a titolo di prestito sulla pensione; dunque, per il calcolo della rata rimane il limite di un quinto dell’importo netto della pensione.

Cessione del quinto della pensione: i dati del contratto di prestito

Ecco le informazioni obbligatorie da riportare nel contratto di cessione del quinto della pensione:

  • rata;
  • durata;
  • montante totale dell’operazione;
  • importo Erogato;
  • A.N. (Tasso Annuo Nominale);
  • A.E.G. (Tasso Annuo Effettivo Globale);
  • E.G. (Tasso Effettivo Globale);
  • costi relativi all’istruttoria, alle relative commissioni dell’istituto di credito e dell’eventuale Agente/intermediario;
  • modalità di pagamento delle rate;
  • garanzie necessarie.

Ricordati che:

  • una copia del contratto deve esserti consegnata di diritto prima della firma per una lettura attenta;
  • nel modulo Secci Precontrattuale vengono riportate le caratteristiche del prodotto finanziario riassumendo in parole più comprensibili le clausole del contratto;
  • se hai dei dubbi chiedi spiegazioni all’esperto che ti ha seguito nell’iter procedurale e ti ha sottoposto il contratto.

 

Noi siamo a tua disposizione per darti tutte le informazioni che desideri e per fornirti un preventivo su misura per te.

Summary
User Rating
5 based on 6 votes
Service Type
Prestiti
Provider Name
Prestami,
Spalto Marengo, 1,Alessandria (AL),Piemonte-15121,
Telephone No.800 609151
Area
Cessione del Quinto
Description
Cessione del Quinto della Pensione in Convenzione, la migliore soluzione per pensionati fino ad 89 anni di età.

Lascia un commento

Cerca nel sito

Tag più popolari

Cerca nel sito

Tag più popolari

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

RICHIEDI UN PREVENTIVO